Quanto puoi guadagnare lavorando su fiverr se sei un pittore

Il mio gig principale

Quello che leggerai in questo post è legato alla mia esperienza personale di lavoro, iniziata come pittore tradizionale, con cavalletti, tele e colori a olio e successivamente come digital painter su fiverr.com con mouse e pc.

La mia storia con fiverr

Qualche mostra personale alle spalle e anni passati a dipingere di tutto. I miei soggetti preferiti sono sempre stati i ritratti e i paesaggi.

Una passione per la pittura che non ricambiava mai abbastanza, perché le spese per i materiali erano notevoli e continue, ma le vendite diventavano invece sempre più rare, nonostante fossi apprezzato e realizzassi dipinti realistici di alto livello.

Con i miei ritratti a olio avevo raggiunto quel livello tecnico che mi ero prefissato fin dall’inizio, ero contento di me, ma ormai quella specializzazione artistica non era più sufficiente a garantirmi un ritorno economico sufficiente per vivere.

La strategia

Cominciavo quindi a ragionare sulla possibilità di aggiornare le mie conoscenze per adeguarle ai tempi attuali e alle nuove abitudini di acquisto online.

Dovevo riuscire a realizzare dipinti digitali.

Sapevo che questa conversione digitale mi sarebbe costata molto in fatto di impegno e studio, ma la volontà di farlo era forte e mi sono lanciato in questa nuova avventura.

Una perplessità

La domanda fin dal principio era: Riuscirò a mantenere la stessa qualità nei miei ritratti, utilizzando mezzi completamente diversi?

Come pittore digitale avevo la necessità di conoscere e saper usare un programma non semplice come Photoshop, per definire bene i colori e avere un piano di lavoro adeguato per quello che volevo fare.

Lo studio

I primi tempi non sono stati facili, e in diverse occasioni ho pensato di mollare tutto, ma per fortuna la mia determinazione ha evitato che lo facessi.

Avevo la necessità di dovermi distinguere da tutti gli altri, mantenendo la qualità dei miei lavori più alta possibile.

La partenza

Dopo qualche settimana di sperimentazione, ero riuscito a creare un mio stile del tutto personale e non mi restava quindi che riuscire a trasformarlo in una fonte di guadagno.

L’incontro con fiverr

Nonostante fossi pronto, non riuscivo a trovare nessun sito che potesse fare al caso mio. Avevo bisogno di guadagnare il prima possibile e di poter lavorare ogni giorno, per avere la possibilità di crearmi uno stipendio.

Durante una delle solite ricerche su google, ho intravisto il nome di un sito che non avevo ancora visitato. Un click poco convinto ed ero dentro fiverr.com.

La prima impressione è stata positiva perché era presente una categoria dedicata ai lavori artistici di disegno e pittura.

I servizi offerti tramite Gig

Erano presenti offerte di ogni tipo e di ogni prezzo a partire da 5 dollari.
Dopo aver curiosato nei profili dei lavoratori che avevano qualche similitudine con quello che facevo io e aver capito come andavano presentate le offerte, mi sono deciso a registrarmi.

L’inizio della mia avventura con fiverr

Ho trovato tutto molto intuitivo e non eccessivamente complicato, finora era tutto ok.

Ho quindi compilato il mio profilo, aggiungendo una breve descrizione di quello che sapevo fare e mi sono avventurato nella creazione del mio primo Gig.

Sono rimasto piacevolmente colpito dalla semplicità della compilazione.

Appena salvavo qualcosa, il sito stesso mi apriva la pagina successiva, fino al completamento del Gig. Semplice e efficace 🙂

Il primo ordine

Dopo solo alcuni giorni, ricevo il primo ordine di 15 dollari + un extra di 10 dollari per un totale di 25 dollari. Un ritratto di una ragazza a figura intera.

I 10 dollari di extra erano per la figura intera perchè il mio Gig prevedeva un prezzo base per un ritratto che comprendeva solo testa e spalle.

Ero emozionato e un pò insicuro.

Non avevo ancora nessuna esperienza e l’ansia era notevole, ma nonostante l’ansia, dopo appena qualche ora effettuai la mia prima consegna, ottenendo un feedback entusiasta dal mio primo cliente.

Il primo passo era stato fatto!

Fiverr, appena avvenuta la consegna aveva già scorporato la sua percentuale del 20% e aggiunto la somma restante nella mia pagina personale Earnings, in cui sarebbero rimasti in sospeso per 14 giorni per poi diventare disponibili per acquisti dentro il sito oppure per essere trasferiti nel mio conto in Italia.

Con il passare del tempo le richieste aumentarono di pari passo con l’aumento di visibilità del mio Gig principale.

Il numero di visualizzazioni mensili oppure settimanali sono visibili nella pagina Gig.

Tutto molto semplice e funzionale

Il continuo perfezionamento della mia tecnica di pittura digitale mi ha permesso di ottenere nei mesi successivi, un certo numero di clienti fissi e di acquisire esperienza nel proporre offerte personalizzate.

Quanto guadagno su fiverr con la pittura

Le custom offers mi hanno permesso di aumentare i ricavi netti arrivando a guadagnare in modo abbastanza stabile la cifra minima di 1000 euro al mese.

Su fiverr c’è anche chi guadagna di più, ma io tengo conto del fatto che tutto è migliorabile e in futuro vedremo come andrà. Per il momento sono soddisfatto.

Non ho spese, lavoro da casa, gestisco il mio tempo come voglio, e con la somma ricavata ogni mese ci compro un sacco di cose per la famiglia e per me stesso.

Se non sai cosa fare ti propongo il mio corso

In questo blog propongo un corso di pittura in cui insegno la mia stessa tecnica a chiunque decida di provarci.

Nel corso sono previsti gli stessi materiali che utilizzo io ed è compreso un mese di assistenza, per avere la certezza di raggiungere in poco tempo il mio stesso livello tecnico.
Puoi contattarmi per avere informazioni più dettagliate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.