Accidenti agli algoritmi, ormai decidono tutto loro

bot

Ok, se ti stai chiedendo che cavolo sono gli algoritmi, te lo spiego in modo semplice e veloce.

Cos’è un algoritmo

Un algoritmo è una serie di informazioni inserite in un software specifico, per fargli fare delle azioni ben precise. Il software a cui mi riferisco è il sistema di analisi di fiverr, utilizzato anche per capire cosa fanno di buono o di non buono tutti i loro seller.

Cosa combina l’algoritmo

In pratica semplifica la vita al team fiverr, perchè fa un mucchio di lavoro al posto loro effettuando delle analisi che richiederebbero un bel po di tempo, e come si dice il tempo è denaro.

Cosa analizza?

Tante cose. L’algoritmo ha a disposizione tutti i dati di ogni venditore e memorizza i suoi risultati nel lavoro e le sue abitudini.

Alcuni esempi

Da dove è connesso il venditore, che dispositivo sta utilizzando, da quanto tempo è connesso, se ha installato l’app fiverr, se visualizza i messaggi e le notifiche, per quanto tempo li visualizza, a che ora e di quale giorno e un sacco di altre cose.

Come ti analizzo il venditore

L’algoritmo non è possibile definirlo subdolo perchè non ha un sistema nervoso come noi esseri umani, ma alcune volte anche lui viene mandato a quel paese.

Un esempio eclatante sono gli algoritmi di Google. Loro vengono mandati molto spesso a quel paese dai Seo e dai proprietari dei siti web, anche se non si è capito ancora di quale paese si tratta. Lascio a voi la giusta interpretazione.

Largo al fiverrbot

Come dicevo, l’algoritmo utilizzato da fiverr, che io ho chiamato Fiverrbot, può determinare il successo oppure l’insuccesso di un venditore.

Come Dottor Jekyll e Mr Hyde

E si, come ogni bot anche lui ha una doppia identità. A volte è buono e a volte è cattivo.

IL fiverrbot buono

Beh, il fiverrbot buono non può che portare bene a un venditore, perchè vuol dire che non ha individuato niente che gli facesse storcere il naso. Dai non fare il precisino.. nella mi fantasia anche i bot hanno un naso.

Dicevo.. che ha trovato solo azioni ritenute positive, tipo.. nessuna cancellazione degli ordini, consegne effettuate in tempo se non addirittura in anticipo, feedback a 5 stelle con compratori entusiasti del suo lavoro, lauti guadagni magari tramite l’utilizzo di offerte personalizzate, e chi più ne ha più ne metta.

Il fiverrbot cattivo

Beh, con questo è tutta un’altra storia. Il fiverrbot cattivo è impulsivo e malpensante. Non te ne lascia passare una. A cominciare da, se dai uno sguardo di troppo al posizionamento del tuo Gig nei risultati di ricerca interni di fiverr, per passare poi al ritardo nelle risposte ai contatti che ricevi nella chat.

La riduzione istantanea della valutazione dei feedback per un solo voto o due un po più bassi di 5 stelle e il difficile recupero nonostante la presenza di nuovi e multipli feedback con valutazione massima.

Non fate arrabbiare il fiverrbot cattivo!

Occhio ragazzi, se il fiverrbot cattivo si infervora sono guai. Non c’è una cosa che lo fa arrabbiare di più di una cancellazione di un ordine per un errore del venditore. Questo fa scatenare tuoni, fulmini e saette e se ne avete combinata qualche altra, il vostro account finisce dritto dritto nella blacklist dei venditori presi sott’occhio.

Crollo verticale

E no, non vi auguro di finirci, perchè le visualizzazioni dei vostri Gig, scenderanno lentamente ogni giorno fino a ridursi sfiorando lo zero. Fine dei giochi. A quel punto siete in ferie per un bel po.

Qualcuno un po si salva

Chi ha dei clienti fissi e fedeli continuerà a lavoricchiare un po, ma poca roba in confronto a prima. Sopratutto se il vostro Gig faceva 30.000 visualizzazioni al mese o anche di più.

Tranquilli, poi piano piano si torna sù

Ok, capisco che il piano piano dopo aver passato un lungo periodo in purgatorio non sia il massimo, ma questo è quello che passa il convento.

L’importante è riprendere a lavorare stando molto attenti a non fare arrabbiare di nuovo il fiverrbot cattivo altrimenti dal purgatorio si finisce all’inferno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.